LA SICILIA PUO’ ESSERE SOGGETTO DI SVILUPPO

21 Set, 2019-

LA SICILIA PUO’ ESSERE SOGGETTO DI SVILUPPO

Oltre 600 i Lions, provenienti da tutta Sicilia, presenti al convegno distrettuale attualmente in corso all’Hotel Luxor di Trecastagni, presieduto dal Governatore Angelo Collura, sul tema: “La Sicilia da oggetto a soggetto di sviluppo”.

Davanti ad una composita e qualificata platea, dopo i saluti del Commissario straordinario al Comune di Trecastagni Tania Giallongo, dal Presidente di Zona Eugenio De Luca e dal Presidente di Circoscrizione Pietro Cortese, l’importante meeting è stato introdotto stamane dal Governatore Collura, il quale ha auspicato una presenza dei clubs nel territorio atta a sollecitare Amministrazione ed Enti per la realizzazione di opere ed attività a tutela della collettività e dell’interesse pubblico.

Nella prima tavola rotonda, moderata dal giornalista Carlo Alberto Tregua, scrittore e direttore del “Quotidiano di Sicilia”, si è parlato di infrastrutture e trasporti, con l’intervento del giornalista e scrittore Antonio Caprarica, dell’assessore alle Infrastrutture della Regione Sicilia Marco Falcone, dell’assessore della Regione Calabria Francesco Russo, del dirigente Grimaldi Lines ing. Rapisarda e dell’ex dirigente ANAS Giovanni Iozza.

Nel pomeriggio è previsto l’arrivo del Presidente della Regione Nello Musumeci e avranno luogo due conferenze: una sul tema “Ambiente, energia ed economia circolare” a cura del prof. Saro Faraci, e l’altra sul tema “L’Associazionismo al servizio del territorio”, a cura del Direttore della rivista Lions Sicilia Francesco Pira.

Folta la rappresentanza del Lions club Giarre-Riposto: oltre al Presidente di Zona Salvino Barbagallo, gli officer distrettuali Antonino Anastasi, Pippo Camarda, Lucia Leotta, Mario Vitale e Gianni Zagaglia, il segretario del club Filippo Caponnetto ed i Giuseppe Di Mauro ed Antonino La Spina.

 

 

184 Condivisioni